PDA

Visualizza versione completa : Anche buone Notizie



uomoscarpia
18-02-2009, 19.31.07
Tiè peppy...:D

VICENZA
«Ma io di persone ne assumo cinquanta, qui, subito, basta che siano disposti a lavorare». Giraj Sharma, 42 anni, è un imprenditore indiano che però si sente più vicentino che mai.
Ha appena finito di costruire la nuova sede dello Sharma Group, in viale dell’Industria, a Vicenza. Mancano solo pochi dettagli (leggi qualche mese, considerata la burocrazia italiana) per renderla completamente operativa, ma già adesso è possibile ammirare come ha disposto le varie collezioni di gioielli in alcuni dei 6 piani (più interrato) da cui vuole lanciare la sfida alla recessione.
«Recessione? Quale recessione?». Sprizza ottimismo da tutti i pori questo dinamico imprenditore di Jaipur, un tipo che confeziona un’idea imprenditoriale al minuto e poi la porta avanti con l’ostinazione e la tenacia di chi è assolutamente convinto che sarà un successo. I fatti e la storia gli danno una buona dose di credito, considerata la dimensione del gruppo Sharma, a partire dalla base di Jaipur. Si va dal settore oro e gioielli a quello alberghiero, dai tappeti pregiati al tour operator. E non è detto che, con l’apertura di questo quartier generale vicentino, destinato a diventare il punto di riferimento per i mercati europei, si possa pensare a qualche altro business, visto che è già stato fatto più di un pensierino all’immobiliare.
«L’obiettivo è quello di raggiungere i 500 milioni di fatturato a livello di gruppo nel 2011 - spiega Sharma - e sono convinto che sia proprio nei momenti di difficoltà economica come questo che si debba premere sull’acceleratore e pensare in grande. Ecco perché cerco 50 nuovi dipendenti. Ma trovarli non è facile».
Questo pare impossibile. In un momento in cui le imprese licenziano più che assumere, sarebbe logico attendersi una folla ai cancelli di Sharma Group. «Il guaio è - prosegue Sharma - che qui manca la flessibilità. Non tutti sono disposti a scommettere su se stessi e mettersi in gioco».
Mentalità diverse, forse, ma Sharma si sente a tutti gli effetti un italiano, anzi, vicentino. E la ricetta per rilanciare il settore orafo, ormai a terra da tanto tempo? «Io mi chiedo - è la considerazione dell’imprenditore di Jaipur - come fa ad accorgersi uno che viene da fuori che Vicenza è la città dell’oro. Chi viene qui e chiede di comprare un gioiello dove va? Ecco, io vorrei che andasse in una delle tante aziende del settore, che invece sono spesso chiuse agli occhi del cliente, che quindi non apre il portafogli. Io il cliente lo voglio portare qui».[END]

Pensier0
18-02-2009, 19.57.44
Rubba lavoro ai itagliani! :ff1: