Pagina 2 di 10 PrimoPrimo 1234 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 11 fino 20 di 94

Discussione: LD La Doria

          
    Bookmark and Share
  1. #11
    Data registrazione
    05-03-2010
    Messaggi
    17

    Predefinito

    okkio a questa..
    domani cda x bilancio 2009..l'ultimo trim ottimo.. in 2 gg quasi +20%!!!!
    volumi gia' oggi in aumento..


  2. #12
    Data registrazione
    16-09-2007
    Residenza
    MN
    Messaggi
    1,157

    Predefinito

    ocio ne !!!!!

    2,53 rottura ed oggi trimestrale.
    LO SVARZANELLATORE
    ........NON MUORE MAI !!!!!

  3. #13
    Data registrazione
    16-09-2007
    Messaggi
    15,727

    Predefinito

    Banca IMI alza il target price di La Doria


    Edoardo Fagnani mercoledì, 17 marzo 2010 - 21:57



    Gli analisti di Banca IMI hanno ritoccato al rialzo il prezzo obiettivo su La Doria, portandolo da 2,67 euro a 2,68 euro. Gli esperti hanno confermato le stime per il biennio 2010/2011 e l’indicazione di aggiungere le azioni in portafoglio.

  4. #14
    Data registrazione
    16-09-2007
    Messaggi
    15,727

    Predefinito

    La Doria: utile netto cons. 09 sale a 19,8 mln (+247,4% a/a)

    MILANO (MF-DJ)--La Doria ha chiuso il 2009 con ricavi totali a 445,9 mln
    euro (-0,51% a/a), un Ebitda a 58,2 mln (+73,2%), un Ebit a 40 mln
    (+91,2%) e un utile netto consolidato a 19,8 mln (+247,4%).

    la posizione finanziaria netta, si legge in una nota, si e' attestata a
    108,7 mln, in miglioramento rispetto ai 144,3 mln registrati al 31
    dicembre 2008. Il rapporto debiti/Ebitda passa da 4,29 a 1,86, il
    patrimonio netto e' pari a 111,3 mln, in aumento rispetto ai 102 mln
    registrati a fine 2008. Il Roi e' pari al 18,2%, a fronte dell'8,5%
    dell'anno precedente e il Roe (utile netto /patrimonio) si attesta a
    17,8%, contro il 5,6% al 31 dicembre 2008.

    Le linee guida del piano triennale 2010-2012 prevedono che la mission
    della societa' resti fortemente focalizzata sul proprio core business. Gli
    obiettivi alla base del piano sono quelli di consolidare la posizione di
    preminenza del gruppo nel mercato europeo del pomodoro e dei legumi a
    marchio del distributore, la leadership nel mercato italiano dei succhi di
    frutta a marchio commerciale e di conquistare, su tale mercato, una
    posizione di rilievo anche nei derivati del pomodoro e nei legumi. Altri
    due obiettivi prioritari sono il mantenimento della marginalita' aziendale
    a livelli soddisfacenti con un Ebitda Margin al 2012 vicino al 10% e
    l'ulteriore contenimento del debito con il raggiungimento di solidi ratios
    finanziari (gearing 2012 a 0,70). Il piano prevede nel triennio 2010-2012
    un fatturato in crescita media annua del 3,2% a 465 mln euro ed un Ebitda
    pari a 46 mln nel 2012 (+12,4% medio annuo). L'Ebit 2012 e' stimato in
    crescita media annua del 16% (a 31,5 mln), l'utile netto a 12,6 mln
    (+18,7% medio annuo). La posizione finanziaria netta e' prevista negativa
    in calo a 90 mln euro a fine 2012 (-108,7 mln al 31.12.2009), e il
    raggiungimento di un Gearing a 0,70 e di un rapporto Debiti/Ebitda di 2
    (rispettivamente 0,98 e 1,9 il Gearing e il Debts/Ebitda ratio a fine
    2009).

    com/vz

  5. #15
    Data registrazione
    16-09-2007
    Messaggi
    15,727

    Predefinito

    entrata dopo i dati a 2,4125...

  6. #16
    Data registrazione
    16-09-2007
    Residenza
    sardinia beach
    Messaggi
    6,313

    Predefinito

    ieri candela interlocutoria con pochi volumi. primo obiettivo in salita 2,50 - 2,60. attenzione sotto 2,30
    Icone allegate Icone allegate Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  LD.jpg‎
Visite: 39
Dimensione:  96.4 KB  

  7. #17
    Data registrazione
    16-09-2007
    Residenza
    sardinia beach
    Messaggi
    6,313

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da pol Visualizza messaggio
    ieri candela interlocutoria con pochi volumi. primo obiettivo in salita 2,50 - 2,60. attenzione sotto 2,30
    quanto sopra è sempre valido. solo un aggiornamento per dire che forse non si dovrà aspettare molto per vedere come preseguirà nei prossimi giorni
    Icone allegate Icone allegate Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  ld.JPG‎
Visite: 33
Dimensione:  50.0 KB  

  8. #18
    Data registrazione
    16-09-2007
    Residenza
    sardinia beach
    Messaggi
    6,313

    Predefinito

    è sempre lì. in chiusura la riportano su
    Icone allegate Icone allegate Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  LD.jpg‎
Visite: 30
Dimensione:  92.6 KB  

  9. #19
    Data registrazione
    16-09-2007
    Residenza
    sardinia beach
    Messaggi
    6,313

    Predefinito

    grafico mensile. questo mese non ancora terminato evidenzia una notevole crescita dei volumi, col titolo che sembra stia rimbalzando sopra il livello 50% di fibonacci. target naturale di lungo periodo potrebbe essere area 3,50
    Icone allegate Icone allegate Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  ld_mens.JPG‎
Visite: 34
Dimensione:  62.2 KB  

  10. #20
    Data registrazione
    16-09-2007
    Messaggi
    15,727

    Predefinito

    La Doria, per Banca IMI vale 2,7 euro

    Gli esperti hanno confermato l’indicazione di aggiungere le azioni in portafoglio. Banca IMI segnala quattro fattori chiave per sostenere la redditività

    Edoardo Fagnani martedì, 6 aprile 2010 - 17:11



    Un’indicazione positiva per La Doria. Gli analisti di Banca IMI (specialist della società al segmento STAR), in un’analisi datata 25 marzo, hanno ritoccato al rialzo il prezzo obiettivo sull’azienda, portandolo da 2,68 euro a 2,7 euro. Gli esperti hanno confermato l’indicazione di aggiungere le azioni in portafoglio.
    Gli analisti prevedono per l’esercizio in corso una contrazione della marginalità che, tuttavia, dovrebbe restare sopra ai livelli del 2008. Banca IMI segnala quattro fattori chiave per sostenere la redditività nel triennio 2010/2012: un incremento della quota di mercato in Italia nel segmento delle marche private; un maggiore contributo dai paesi con margini più elevati; una crescita dei volumi; un maggiore risparmio sui costi, in seguito alla riorganizzazione delle attività.

    La Doria ha chiuso il 2009 con ricavi per 445,9 milioni di euro, in calo dello 0,5% rispetto ai 448,2 milioni dell’esercizio precedente.
    Il margine operativo lordo è balzato da 33,6 milioni a 58,3 milioni di euro. Di conseguenza, la marginalità è salita dal 7,5% al 13,1%.
    La Doria ha chiuso lo scorso esercizio con un utile netto di 15,5 milioni di euro, rispetto ai 2,5 milioni del 2008.
    A fine anno l’indebitamento netto del gruppo ammontava a 108,7 milioni di euro, in forte calo rispetto ai 144,3 milioni di inizio anno.

    Gli esperti di Banca IMI prevedono che La Doria possa chiudere il 2010 con ricavi per 437,2 milioni di euro, mentre il margine operativo lordo dovrebbe ridursi a 36,4 milioni. Gli analisti stimano anche un calo dell’utile netto, che dovrebbe scendere a 5,3 milioni di euro.
    Banca IMI ritiene che le principali voci di conto economico di La Doria possano tornare a crescere a partire dal prossimo esercizio. Gli analisti prevedono che la società possa chiudere il 2011 con ricavi per 455 milioni di euro e un margine operativo lordo di 42,6 milioni. L’utile netto, invece, potrebbe raggiungere i 7,5 milioni.
    Gli analisti prevedono un taglio del dividendo. Dopo gli 0,12 euro relativi all’esercizio 2009 che saranno staccati il 10 maggio, la cedola dovrebbe ridursi a 0,08 euro nei prossimi esercizi.

Bookmarks

Bookmarks

Regole di scrittura

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •