Pagina 6 di 6 PrimoPrimo ... 456
Visualizzazione risultati 51 fino 53 di 53

Discussione: American morning briefing

          
    Bookmark and Share
  1. #51
    Data registrazione
    16-09-2007
    Messaggi
    15,877

    Predefinito

    Titolo: AMERICAN MORNING BRIEFING: 5 febbraio 2018
    Ora: 05/02/2018 12:31
    Testo:
    MILANO (MF-DJ)--I future sui listini azionari statunitensi trattano in
    territorio negativo dopo la chiusura in forte ribasso di venerdi', la
    peggiore dal settembre del 2016. Il rialzo dei rendimenti dei Treasury
    pesa ancora sul sentiment, con il costo di finanziamento decennale di
    Washington che ha raggiunto i livelli massimi da 4 anni superando quota
    2,8%. "Il rally dei rendimenti dovrebbe continuare a mettere sotto
    pressione le Borse Usa come abbiamo visto la scorsa settimana", conferma
    Roland Kaloyan, head of European equity strategy di Societe Generale,
    secondo il quale per l'azionario "sara' difficile assorbire costi di
    finanziamento" dei bond "piu' elevati". In questo momento "l'andamento dei
    tassi e' probabilmente il driver principale delle tensioni attuali sui
    mercati finanziari, con gli operatori che forse stanno iniziando a
    scontare una ripresa dell'inflazione negli Usa piu' rapida del previsto.
    Venerdi' ha infatti sorpreso al rialzo la crescita dei salari che si e'
    attestata al massimo dal 2009", aggiungono gli strategist di Mps Capital
    Services. Il future sul Dow Jones perde lo 0,62% e quello sull'S&P 500 lo
    0,39%.

    Dati macroeconomici

    15h45 - Pmi servizi gennaio finale
    (precedente: 53,7 punti;
    preliminare: 53,3 punti)

    16h00 - Ism servizi gennaio
    (precedente: 55,9 punti;
    previsione: 56,6 punti;
    consenso: 56,3 punti)

    Azioni

    Broadcom ha in programma di alzare la sua offerta per Qualcomm a circa
    120 miliardi di dollari, ovvero 80-82 usd per azione.
    L'annuncio dovrebbe arrivare nella giornata di oggi. A dirlo sono fonti
    vicine al dossier. Si tratta dell'ennesima mossa della societa' per
    spingere il board del colosso statunitense dei chip ad accettare la
    proposta di acquisizione, in quello che sarebbe il piu' grande deal
    tecnologico della storia. Inoltre i vertici di Boeing stanno valutando un
    possibile accordo con il governo canadese per la consegna di 88 caccia da
    combattimento. La compagnia americana dovra' decidere entro la prossima
    settimana. I nuovi velivoli sostituiranno gli attuali CF-18 Hornet.

    Valute

    Il dollaro ha "mantenuto i recenti guadagni", dopo i non farm payroll di
    venerdi', dichiarano gli strategist di Rbc. L'euro ha inoltre mostrato
    reazioni limitate alla notizia che il partito del Cancelliere tedesco,
    Angela Merkel, ed i Socialdemocratici, non siano riusciti a giungere ad un
    accordo entro il termine autoimposto di domenica. Entrando nel dettaglio
    dei cambi, il cross euro/usd tratta a 1,2457, l'usd/yen e' a 109,844 e il
    gbp/usd a 1,4096.

    Obbligazionario

    Il rendimento del Treasury decennale tratta poco mosso al 2,846% dopo
    aver chiuso sui massimi da gennaio 2014la seduta di venerdi'. Il
    miglioramento del sentiment tra gli investitori e le solide trimestrali
    suggeriscono che il quadro e' ancora luminoso, sottolinea Aaron Anderson
    di Fisher Investments, puntualizzando che circa l'80% delle societa'
    dell'S&P 500 che hanno pubblicato i conti hanno battuto le stime in
    termini di ricavi. "Non so se avremo una vera e propria correzione, ma
    anche se cosi' fosse sarebbe salutare per il mercato", puntualizza
    l'esperto, ricordando che la volatilita' super-bassa dello scorso anno e'
    stata una cosa anormale.
    alb
    alberto.chimenti@mfdowjones.it
    (fine)

    MF-DJ NEWS
    0512:31 feb 2018
    Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni...Eleanor Roosvelt

  2. #52
    Data registrazione
    16-09-2007
    Messaggi
    15,877

    Predefinito

    itolo: AMERICAN MORNING BRIEFING: 21 febbraio 2018
    Ora: 21/02/2018 12:33
    Testo:
    MILANO (MF-DJ)--I future sui listini azionari statunitensi trattano
    deboli in attesa della pubblicazione, alle 20h00, delle minute dell'ultima
    riunione del Fomc. I verbali "dovrebbero prendersi la loro bella fetta di
    attenzione" e il linguaggio dovrebbe essere da falco, commenta Elsa
    Lignos, strategist di Rbc. I documenti saranno utili "per raccogliere
    indizi riguardo le reazioni all'interno del Fomc agli ultimi dati
    (soprattutto sul fronte inflazione) e fornire una chiave di lettura su
    quanto graduali saranno gli ulteriori rialzi dei tassi" di interesse,
    aggiungono gli strategist di Mps Capital Services. In assenza di indizi,
    proseguono gli esperti, "qualche informazione utile potrebbe provenire dai
    numerosi interventi di membri della Fed in calendario questa settimana".
    Oggi alle 15h00 e' previsto il discorso di Patrick Harker, numero uno
    della Fed di Filadelfia, che dovrebbe parlare propri dell'outlook
    economico degli Usa. Focus infine sui Pmi manifatturiero e servizi
    preliminari di febbraio che verranno diffusi alle 15h45. Il future sul Dow
    Jones scende dello 0,22% e quello sull'S&P 500 dello 0,19%. Male infine i
    prezzi del petrolio che lasciano sul terreno lo 0,6% circa.

    Dati macroeconomici

    13h00 - indice settimanale richieste mutui
    (precedente: -4,1% a 399,4 punti)

    14h55 - indice settimanale Redbook
    (precedente: -1,1% m/m, +2,8% a/a)

    15h45 - Pmi manifatturiero febbraio preliminare
    (precedente: 55,5 punti)
    - Pmi servizi febbraio preliminare
    (precedente: 53,3 punti)

    16h00 - vendite unita' abitative esistenti gennaio
    (precedente: -3,6% a 5,57 mln unita';
    previsione: 5,6 mln unita';
    consenso: 5,6 mln unita')


    Azioni

    3M, societa' che si occupa di tecnologia e innovazione, paghera' 850 mln
    usd per porre fine al contenzioso con lo stato del Minnesota, che aveva
    accusato la compagnia di aver inquinato le risorse idriche della zona nel
    corso degli ultimi cinquant'anni. Le accuse fanno riferimento alle
    operazioni della societa' fra il 1950 e i primi anni 2000. Secondo quanto
    riportato dai legali, 3M avrebbe scaricato milioni di chili di rifiuti,
    derivanti dalla produzioni di poliuretano, nei terreni e nelle acque del
    territorio, sul quale si trova l'impianto di produzione del brand
    Scotchgard. Inoltre un giudice federale ha stabilito che AT&T non puo'
    aver accesso ad alcuna informazione dettagliata sulle discussioni interne
    dell'amministrazione Trump sul possibile merger con Time Warner. La
    decisione e' stato un colpo per l'operatore telefonico statunitense,
    secondo cui gli Stati Uniti si erano opposti al deal per ragioni politiche.

    Valute

    Il dollaro sta guadagnando terreno, con il cambio euro/usd in calo dello
    0,19% a 1,2321 con minimo intraday a 1,2307. Inoltre la sterlina tratta in
    calo dopo la pubblicazione dei dati sul tasso di disoccupazione della Gran
    Bretagna, salito inaspettatamente al 4,4% a dicembre 2017 per la prima
    volta dopo quasi due anni. Il cambio gbp/usd e' sceso da 1,3966 fino a
    1,3915, mentre il cross euro/gbp e' salito da 0,8825 fino a 0,8855. Il
    focus degli investitori si sposta adesso all'udienza parlamentare del
    governatore della Banca centrale inglese, Mark Carney, attesa per le 15h15
    di oggi, in cerca di conferme sulle probabilita' di un rialzo dei tassi
    d'interesse a maggio da parte della BoE.

    Obbligazionario

    Il rendimento del Treasury decennale tratta poco mosso al 2,889%.
    "Sebbene rapido, il passaggio dei rendimenti del Treasury statunitense a
    10 anni dal 2,4% di inizio 2018 al 2,8% di inizio febbraio e' allineato
    con il processo di normalizzazione iniziato nei mercati dei tassi
    d'interesse con il ciclo di rialzi della Federal Reserve nel 2015.
    Ulteriori aumenti al 3-3,5% sarebbero ancora coerenti con un tasso reale
    di 100-150 punti base sul Treasury a 10 anni, come visto durante il Taper
    Tantrum del 2013", affermano gli esperti di Union Bancaire Privee,
    puntualizzando che "la debolezza del dollaro, nonostante l'aumento dei
    rendimenti, lascia supporre che il rallentamento dell'economia
    statunitense sara' piu' modesto rispetto al periodo post-Taper Tantrum".
    alb/fpc
    alberto.chimenti@mfdowjones.it
    (fine)

    MF-DJ NEWS
    2112:33 feb 2018
    Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni...Eleanor Roosvelt

  3. #53
    Data registrazione
    16-09-2007
    Messaggi
    15,877

    Predefinito

    itolo: AMERICAN MORNING BRIEFING: 3 gennaio 2019
    Ora: 03/01/2019 12:45
    Testo:
    MILANO (MF-DJ)--I future indicano un'apertura in netto calo a Wall
    Street, con le azioni del settore tecnologico in affanno dopo la revisione
    al ribasso della guidance da parte di Apple. Il colosso di Cupertino ha
    tagliato le previsioni di fatturato trimestrale per la prima volta da piu'
    di 15 anni in seguito al crollo delle vendite di iPhone in Cina e al
    rallentamento dell'economia cinese. L'avvertimento dell'azienda
    produttrice di iPhone riguardo alla decelerazione del Pil di Pechino "ha
    aggravato ulteriormente le preoccupazioni degli investitori sulle
    prospettive di crescita globale", sottolinea Fritz Louw, currency analyst
    di Mufg. Le notizie arrivate dalla Silicon Valley, amplificate dai volumi
    di scambio piu' bassi del normale, considerata anche la chiusura del
    Nikkei per festivita', e le speculazioni degli investitori su una pausa
    nel programma di rialzi dei tassi di interesse della Federal Reserve nel
    2019 hanno spinto gli operatori a privilegiare le attivita' considerate
    meno rischiose, come i bond. Nonostante i crescenti timori su un
    rallentamento economico globale, l'espansione del Pil statunitense rimane
    pero' relativamente robusta e il Paese potrebbe non essere influenzato
    dalla performance negativa degli altri Paesi, rassicura Ward McCarthy,
    chief financial economist di Jefferies. "Le condizioni economiche in Cina
    hanno un impatto piu' profondo sull'inflazione piuttosto che sulla
    crescita statunitense", prosegue l'esperto, rimarcando come "l'entita' dei
    danni provocati dal rallentamento cinese sia meno grave negli Stati Uniti
    rispetto al resto del mondo". Il future sul Dow Jones lascia sul terreno
    l'1,6% e quello sull'S&P 500 l'1,69%. Crolla infine Apple nel premercato
    con un ribasso dell'8,34% a 144,75 dollari ad azione.

    Dati macroeconomici

    13h00 - indice settimanale richieste mutui

    14h15 - stima Adp dicembre
    (precedente: +179.000 unita')

    14h30 - richieste settimanali sussidi disoccupazione
    (precedente: -1.000 a 216.000 unita')

    16h00 - Ism manifatturiero dicembre
    (precedente: 59,3 punti)
    - spese costruzioni novembre
    (precedente: -0,1% m/m)


    Azioni

    Apple ha modificato la guidance delle vendite per il primo trimestre
    dell'anno fiscale 2019, in conseguenza del rallentamento delle vendite di
    smartphone e degli altri dispositivi in Cina. Il Ceo Tim Cook ha
    comunicato agli investitori che la compagnia ha modificato le attese sui
    ricavi del trimestre terminato il 29 dicembre, riducendole da un range di
    89-93 mld usd a 84 mld usd. Gli analisti di FactSet avevano previsto
    ricavi per oltre 91 mld usd. Il titolo ha perso il 7,6% nel mercato
    after-hours. "La maggior parte dei mancati ricavi rispetto alla nostra
    guidance sono attribuibili alle vendite di iPhone, Mac e iPad in cina," ha
    dichiarato Cook.

    Valute

    Il dollaro si e' deprezzato in Europa dopo la revisione della guidance
    da parte di Apple, che ha aggravato i timori su un rallentamento
    dell'economia globale. Il biglietto verde era crollato del 3,7% contro lo
    yen, prima di riguadagnare l'1,1%. "Complessivamente, il 2019 e' iniziato
    in linea con gli ultimi mesi del 2018, ovvero con prospettive incerte, un
    atteggiamento prudente da parte degli investitori e i mercati azionari
    sotto pressione", afferma Nick Bennenbroek, head of currency strategy di
    Wells Fargo Securities.

    Obbligazionario

    Il rally di quasi due mesi del rendimento dei Treasury americani e'
    arrivato anche in Europa, con gli operatori che hanno investito su asset
    piu' sicuri con l'aggravarsi dei timori di un rallentamento globale. Il
    rendimento del Treasury decennale si muove in ribasso, attestandosi
    al 2,639% rispetto al 2,665% di ieri.
    voc

    (fine)

    MF-DJ NEWS
    0312:44 gen 2019
    Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni...Eleanor Roosvelt

Discussioni simili

  1. AIG- American International Group
    By balrock in forum Borse Estere
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 20-11-2011, 22.03.07
  2. Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 13-04-2010, 01.22.44
  3. American Eagle
    By karin in forum Borse Estere
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 27-06-2008, 17.13.04
  4. Morning Note
    By karin in forum News
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 12-11-2007, 09.46.36

Bookmarks

Bookmarks

Regole di scrittura

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •