Pagina 1 di 74 1231151 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 10 di 740

Discussione: MT Maire Tecnimont

          
    Bookmark and Share
  1. #1
    Data registrazione
    16-09-2007
    Residenza
    belluno
    Messaggi
    921

    Predefinito MT Maire Tecnimont

    Borsa Italiana ha dato il via libera ieri sera alla quotazione delle azioni ordinarie di Maire Tecnimont. L'offerta del gruppo che è leader nel settore dell'engineering sarà assistita da Banca Imi che agisce in qualità di sponsor e responsabile dell'offerta pubblica e da Lehman Brothers
    It sounds like a cliche, but simple methods work best

  2. #2

    Predefinito Maire Tecnimont

    IPO Maire Tecnimont

    Il 25 ottobre 2005 è stato perfezionato l'atto definitivo di acquisizione di Tecnimont da parte del Gruppo Maire, che ha dato vita alla holding Maire Tecnimont.

    Maire Tecnimont Spa è a capo di un gruppo industriale attivo su scala internazionale, in grado di operare con un sistema integrato e completo di servizi e realizzazioni nei settori di riferimento: chimico e petrolchimico; oil & gas; energia; ingegneria civile e infrastrutture.

    La società è presente in 50 paesi, controlla 32 società operative, ha 3.100 dipendenti di cui 1.700 sono all'estero.

    Maire Engineering

    1937-1950

    La società, nata per progettare gli stabilimenti industriali del gruppo Fiat, si impegna nella ricostruzione post-bellica e nel potenziamento produttivo.

    1951-1967

    Progetta e realizza i nuovi stabilimenti per il gruppo Fiat nel Nord Italia e all'estero, infrastrutture, impianti energetici con turbine a gas.

    1968-1993

    La sua esperienza nell'ingegneria civile e nella costruzione di impianti ha dato forma a progetti grandiosi nel campo dell'energia e delle opere pubbliche, oltre a nuovi stabilimenti Fiat nel Centro e Sud Italia.

    1994-2003

    Nuovi insediamenti industriali in tutto il mondo. Rilancio sulle linee di business dell'energia, delle infrastrutture, dell'edilizia civile e degli stabilimenti industriali.

    2001

    Nel 2001 Fiat Engineering acquisisce il settore Ube da Fiat Avio.

    2004

    Fiat Engineering diventa Maire Engineering. Nella nuova realtà rientrano anche le società del Gruppo Maire.

    2005

    Maire Holding acquisisce Tecnimont, gioiello ingegneristico della Edison, rafforzando, così la sua presenza sui mercati esteri.


    Tecnimont

    1884 - 1965

    Tecnimont vanta una preziosa eredità di tradizioni ad alto livello scientifico e industriale: da un lato, la Montecatini, fondata nel 1888, con un vastissimo patrimonio tecnologico trasferito prevalentemente con investimenti all'estero; dall'altro, la tradizione Edison, fondata nel 1884, che realizza grandi infrastrutture, centrali elettriche e in seguito si impone nel campo della chimica.

    1966

    Fusione della Montecatini ed Edison in Montedison, con conseguente unica Divisione Ingegneria e Sviluppo.

    1973

    Tecnimont diventa società per Azioni, autonomamente operativa, ed inizia il processo di internazionalizzazione con impianti realizzati, nel corso degli anni, in 70 Paesi dei quattro continenti.

    1996-2002

    Acquisizione della società indiana ICB Ltd, ora Tecnimont ICB operante nell'E&C a livello internazionale. Acquisizione da Gaz de France della società francese Sofregaz SA, specializzata nel gas naturale. Rafforzamento nel settore delle poliolefine con nuovi centri di ingegneria a Salzgitter in Germania e a Brindisi in Italia.

    2005

    Tecnimont confluisce nel Gruppo Maire.

    www.ipo.it

  3. #3

    Predefinito

    Azioni totali emesse: 96.750.000
    Azioni dedicate all'offerta pubblica: 19.350.000
    Mercato: MTA
    Data di pagamento: 26.11.2007
    Inizio quotazione prevista: 26.11.2007
    Quantitativo minimo sottoscrivibile: 1.000
    Range prezzo: tra 3,5 e 4,75 euro
    Periodo di sottoscrizione: 05.11.2007 - 20.11.2007

  4. #4

    Predefinito

    Ipo: disco verde da Borsa Italiana a quotazione Maire Tecnimont
    (30 Ottobre 2007 - 10:25)


    MILANO (Finanza.com) - Borsa Italiana ha dato il via libera ieri sera alla quotazione delle azioni ordinarie di Maire Tecnimont. L'offerta del gruppo che è leader nel settore dell'engineering sarà assistita da Banca Imi che agisce in qualità di sponsor e responsabile dell'offerta pubblica e da Lehman Brothers.

    (Micaela Osella - Riproduzione riservata)

  5. #5
    Data registrazione
    16-09-2007
    Messaggi
    3

    Predefinito

    che dite si sottoscrive?

  6. #6

    Predefinito

    Parrebbe un vero colosso

    Su Apuo, illuminaci sui numeri!


    Questo il sito, ricchissimo di info: http://www.mairetecnimont.it/

    Da una prima occhiata la distribuzione geografica del business sembra concentrata moooolto sull'Asia come chimica e derivati e sull'Italia come ingegneria civile... Poca roba in proporzione nelle Americhe, in Europa e in Africa

    ciao

  7. #7

    Predefinito

    Pro e contro dell'Ipo Maire Tecnimont
    (5 Novembre 2007 - 17:43)



    MILANO (Finanza.com) -
    E’ partito il roadshow di Maire Tecnimont, prossima matricola a Piazza Affari. E’ un’Ipo su cui puntare? Ecco una prima analisi sulla base dell'incontro di oggi con la stampa e dei dati indicati nel prospetto informativo.



    Chi è Maire Tecnimont

    Società di impiantistica e di ingegneria che opera in 4 continenti e in 4 settori: chimico e petrolchimico, oil & gas, energia, infrastrutture e ingegneria civile. Al 30 giugno 2007 il gruppo, che conta oltre 3300 dipendenti, ha registrato ricavi pari a 819,6 milioni di euro ed un portafoglio ordini di 5,323 miliardi. Il 2006 si è chiuso con ricavi per 1,059 miliardi, un margine operativo lordo di 94,2 milioni e un utile pari a 30,5 milioni. I ricavi provengono al 45% dal Medio Oriente, al 31% dall’Italia, per il 15% dall’Europa. Il gruppo è tra i maggiori operatori al mondo nella costruzione di impianti per la produzione di polietilene e polipropilene, tra i principali operatori europei nella progettazione e realizzazione di impianti di rigassificazione del gas naturale liquefatto, tra i principali operatori in Italia nella progettazione e realizzazione di opere infrastrutturali complesse e d’ingegneria civile.

    Maire Tecnimont è nata nel 2003 e ha acquisito nel 2004 Maire Engineering (nata come divisione costruzioni e impianti del gruppo Fiat) e nel 2005 di Tecnimont, originaria divisione di ingegneria e sviluppo del gruppo Montedison.

  8. #8

    Predefinito

    Si chiuderà il 20 novembre l'Offerta Globale di Maire Tecnimont.
    La IPO ha per oggetto massime 96.750.000 azioni ordinarie, corrispondenti a circa il 30% del capitale sociale post-aumento di capitale, di cui 22.500.000 azioni derivanti da un aumento di capitale sociale scindibile e a pagamento con esclusione del diritto di opzione, e 74.250.000 azioni poste in vendita dagli Azionisti Venditori (Maire Gestioni Spa e Samofin Srl).
    L'Offerta Globale consiste in una Opvs di ammontare minimo 19.350.000 azioni ordinarie, pari a circa il 20% delle azioni oggetto dell'Offerta Globale rivolta al pubblico indistinto in Italia e ai dipendenti e un collocamento istituzionale di massime 77.400.000 azioni, corrispondenti a circa l'80% del numero di azioni oggetto dell'offerta globale.
    E' prevista la concessione da parte degli Azionisti Venditori ai Coordinatori dell'Offerta Globale (Banca Imi e Lehman Brothers) di una opzione di chiedere in prestito fino ad un massimo di 14.500.000, corrispondenti ad una quota pari a circa il 15% delle azioni oggetto dell'offerta globale, ai fini dell'eventuale sovra assegnazione nell'ambito del Collocamento Istituzionale.
    È inoltre prevista la concessione da parte degli azionisti venditori ai coordinatori dell'offerta globale di una opzione 'Greenshoe' per l'acquisto di massime 14.500.000 corrispondenti ad una quota pari a circa il 15% delle azioni oggetto dell'offerta globale.
    In caso di integrale esercizio dell'opzione il numero di azioni complessivamente collocate sarebbe pari a massime 111.250.000, e il mercato deterrà una partecipazione pari al 34,50% circa del capitale sociale dell'emittente. Il range di prezzo è compreso tra 3,50 euro e 4,75 euro per azione.
    Il debutto è previsto per il giorno 26 novembre 2007. Maire Tecnimont è assistita per il collocamento da Banca Imi e Lehman Brothers in qualità di Joint Global Coordinators.
    Banca Imi agisce anche in qualità di Responsabile del Collocamento per l'Offerta Pubblica e Sponsor.

    www.ipo.it

  9. #9

    Predefinito

    Dati che possono essere importanti:

    EV/EBITDA 2006 P/E 2006

    PREZZO MIN 9,8X 34,9X

    PREZZO MAX 13,8X 47,4X


    Principali competitor:

    EV/EBITDA MIN: 9,8X della società TECHNIP (FRA)
    EV/EBITDA MAX: 46,3X della società TECNICAS REUNIDAS (SPA)

    P/E MIN: 28,0X della società TOYO ENGINEERING CORP. (JPN)
    P/E MAX: 55,6X della società FLOUR (USA)


    Media EV/EBITDA 21,3x
    Media P/E 39,4x


    Mie conclusioni:
    sulla base di questi pochi dati, se il P fosse fissato nella parte bassa della forchetta (cosa mooolto probabile visto l'andamento dei mercati), la Società potrebbe essere a sconto rispetto la maggior parte dei competitor.


    Fonte: Prospetto Informativo Maire Technimont S.p.A.

  10. #10

    Predefinito

    L'impiantistica a Piazza Affari
    Sergio Sacchi - 14/11/2007 12.20.00
    www.toptrader-mag.com


    La società del gruppo Di Amato si compone di 4 divisioni: chimico e petrolchimico (68% del fatturato, impianti per polilefine e polipropilene composti derivanti dal petrolio per la produzione di alcuni oggetti di plastica), oil & gas (9%), energia (5%) ed ingegneria civile (16%). Il portafoglio ordini si attestava al 30.6.07 a 5.3 mrd di euro con un incremento molto forte dell'energia arrivata al 15% del totale. Sino al 2011 è previsto un incremento del settore impiantistico chimico e petrolchimico del 5% annuo. I ricavi sono concentrati su soli 12 operatori, espressi per 2/3 in euro e provengono dall'area UE per il 44% e per altrettanto dal Medio oriente. Risale al 2004 l'acquisto del gruppo di Fiat Engineering, dal luglio 2005 invece l'acquisizione di Tecnimont il cui consolidamento avvenuto totalmente nel 2006 ha causato un fortissimo aumento della divisione chimica. Roe dall'11 al 26%.

    La società ha stipulato contratti di finanziamento per 319 mln con Intesa S. Paolo e WestLB. L'EBITDA ha avuto un decremento dal 10,6% al 9%. Presidente ed A.D. è Fabrizio Di Amato, con un passato da immobiliarista.

    L'azionariato attuale vede la proprietà della famiglia, dopo l'ipo e con l'esercizio della greenshoe il mercato deterrà circa il 35% della società. La posizione finanziaria netta al 1° semestre 07 era positiva per 162 mln in costante miglioramento, il cash flow invece era negativo per 46 mln a fronte dei 16 mln dello stesso periodo un anno prima, ma il cash flow operativo è saldamente in nero a 35,7 mln.
    Complessivamente l'azione non appare a buon mercato anche se probabilmente, in presenza di un mercato sfavorevole, ci si concentrerà sulla parte bassa del range.

    PRO: marchio affermato specie nei paesi arabi

    CONTRO: concentrazione dei ricavi in paesi mediorientali, mancanza di contendibilità
    Immagini allegate Immagini allegate  

Bookmarks

Bookmarks

Regole di scrittura

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •